In che modo gli ingegneri di Ajax Systems recuperano i ventilatori polmonari guasti

Finora gli ingegneri di Ajax Systems hanno recuperato e consegnato 38 ventilatori polmonari agli ospedali. E ce ne sono altri 4 in arrivo.

A causa delle specifiche relative a COVID-19, uno dei dispositivi medici più richiesti è il dispositivo di ventilazione polmonare artificiale. In Ucraina esistono dispositivi di questo tipo, ma a centinaia non sono funzionali e devono essere riparati. In questo articolo spieghiamo in che modo i nostri ingegneri aggiustano le macchine difettose.

Perché abbiamo deciso di aiutare a riparare i ventilatori

Si è scoperto che in Ucraina ci sono centinaia di ventilatori difettosi. Quindi non abbiamo aspettato che qualcuno risolvesse il problema, abbiamo iniziato ad aiutare sia finanziariamente che grazie alle nostre capacità tecniche. Ma si è scoperto che non è poi così semplice.

Alcuni ospedali non possono consegnare i ventilatori polmonari per manutenzione per ragioni burocratiche. Altri subiscono aziende fornitrici che fanno pagare cifre ridicole per la riparazione dei ventilatori. Così, decine di dispositivi difettosi vengono inviati ai magazzini ospedalieri, dove vengono semplicemente conservati per anni.

Il problema è che i ventilatori polmonari sono attrezzature mediche. I manuali di servizio non sono disponibili gratuitamente. E il prezzo di un errore, quando il dispositivo viene azionato in modo errato, è una vita umana. Un dispositivo di ventilazione ha bisogno di uno specialista per poter salvare vite umane.

ajax covid ventilator

Specifiche di riparazione dell’unità di ventilazione

I principali problemi incontrati dai tecnici Ajax sono stati il montaggio errato dei dispositivi negli ospedali, l’alimentazione, le schede e i rilevatori difettosi e la mancanza di materiali di consumo.

  • Uno dei dispositivi è stato assemblato in modo errato in ospedale, dove era già stato utilizzato. Doveva essere calibrato, il profilo del paziente doveva essere formato correttamente e la batteria doveva essere sostituita. Abbiamo fatto quanto sopra e ora il dispositivo funziona.
  • Il secondo non forniva aria; il rilevatore di ossigeno era difettoso. Siamo riusciti a sistemare il fatto che non forniva aria al sistema ricollegando le valvole che si erano bloccate. Abbiamo ordinato il rilevatore e aspettato quasi 2 settimane per la consegna. Ma anche questo ventilatore ora è già stato restituito all’ospedale.
  • Il terzo era dotato di un evaporatore e di un’alimentazione elettrica non operativa. L’evaporatore è una boccetta speciale che riscalda l’acqua e le evaporazioni vengono immesse nel tubo di respirazione per inumidire i polmoni durante la respirazione. Il team ha sostituito l’alimentazione elettrica e ha riparato l’evaporatore.
  • Sono arrivati altri due dispositivi con alimentatori, schede elettroniche e rilevatori di temperatura difettosi. Abbiamo recuperato tutto quello che potevamo. Abbiamo ordinato i componenti mancanti e siamo in attesa della consegna. Appena arriveranno, consegneremo altri due ventilatori funzionali in modo vero e proprio.
  • C’era anche un dispositivo la cui maschera per il paziente presentava delle crepe. L’abbiamo stampata di nuovo con una stampante 3D. Presto, comprenderemo la tenuta delle nostre stampe 3D. In seguito, metteremo alla prova le loro prestazioni. E se tutto funziona, saremo in grado di ripristinare un’altra unità.

Componenti in Ucraina (relativa assenza)

Non ci sono componenti in Ucraina. E se esistono, costano molto. Nemmeno tutti i produttori di ventilatori polmonari li hanno nei loro magazzini. Ad esempio, lo stesso rilevatore di ossigeno 3 settimane fa valeva 44 dollari, mentre oggi ci stiamo battendo per averlo a 180 dollari per unità, in concorrenza sul mercato internazionale con altri paesi.

ajax covid ventilator

Cosa succederà in futuro

Al momento, il team ha recuperato e consegnato agli ospedali 38 unità ALV funzionanti: N. Amosov Institute – 25 unità, Vyshgorod City Hospital – 7 unità, Perinatal Center – 6 unità. Altri 4 dispositivi sono in arrivo.

Ogni ventilatore polmonare richiede competenze ingegneristiche. A volte, anche trovare la causa del guasto si trasforma in una ricerca. Per lo sviluppo del progetto, invitiamo esperti specializzati, che possono lavorare con ventilatori di diversi produttori e configurazioni.

Se noti degli errori ortografici, seleziona il testo e premi Ctrl + Invio

Notifica di errore ortografico

Il testo seguente sarà inviato ai nostri revisori: