ReX, il ripetitore di segnale per l'hub, consente di proteggere con Ajax edifici di grandi dimensioni

Nel 2018 abbiamo deciso di espandere gli usi del sistema di sicurezza Ajax per la protezione di edifici complessi e di grandi dimensioni. Con l’introduzione degli aggiornamenti OS Malevich, abbiamo aggiunto funzioni quali la modalità gruppo, la gestione degli accessi utente e le password personalizzate per la tastiera — una funzione importante per il settore aziende e per le proprietà private di grandi dimensioni. Poi abbiamo lanciato l’Hub Plus avanzato, con 4 canali di comunicazione, supporto di 150 dispositivi e 99 utenti, pronto per fornire sicurezza agli edifici più complessi.

Oggi presentiamo ReX, il ripetitore intelligente per l’hub. ReX aumenta fino a due volte la distanza massima di connessione, consentendo ad Ajax di proteggere uffici a più piani, edifici separati o stabilimenti industriali.

⚠️ L’estensione della gamma smart ReX è supportata da hub con versione firmware Malevich 2.7.1 e successive. Tutti gli hub saranno aggiornati entro fino a maggio 2019.

ReX

Due generazioni, un lancio

La produzione di ReX ha richiesto tempi lunghi: la fase di sviluppo del dispositivo è cominciata nel 2016. Un ripetitore non era imprescindibile per il sistema di sicurezza Ajax, poiché il nostro protocollo di segnale Jeweller assicurava la comunicazione a due vie tra l’Hub e i rilevatori fino a una distanza di 2.000 metri, il che era più che sufficiente a proteggere spazi privati e commerciali di piccole dimensioni. Ma volevamo di più.

Rex

Abbiamo impiegato 3 mesi a sviluppare prototipi del dispositivo che invia il segnale dell’hub ai rilevatori e viceversa: il primo ReX non aveva funzioni aggiuntive per estendere il raggio di comunicazione. Il ripetitore ReX riusciva a svolgere le proprie funzioni, ma presentava un problema critico: non riusciva a ricevere il segnale dal telecomando SpaceControl.

Avevamo sviluppato Jeweller come tecnologia radio ottimale per il sistema di sicurezza: affidabile, sicura ed efficiente. I dispositivi comunicano con l’hub solo durante i brevi spazi di tempo ad essi assegnati, mentre risparmiano energia tra una sessione e l’altra: è questo il principio TDMA. Jeweller ha consentito ai rilevatori di funzionare da 5 a 7 anni con le batterie in dotazione, evitare il sabotaggio del dispositivo, trasmettere allarmi in meno di 0,15 secondi (ad essi è assegnata la priorità sugli spazi di tempo disponibili). Tuttavia, la logica del protocollo radio non comprende un intermediario tra l’hub e il dispositivo, determinando un leggero aumento dei tempi di trasmissione del segnale.

Re

Connettendosi tramite ReX, il telecomando SpaceControl non poteva inviare notifiche agli utenti sull’avvenuto inserimento o disinserimento, attivare la modalità notturna e far scattare l’allarme premendo il pulsante antipanico. Questione ancora più critica: non poteva inviare avvisi in caso di problemi. Non potevamo prolungare il tempo in cui il segnale veniva inviato. Avremmo dovuto sacrificare tempo di autonomia e perdere la compatibilità del ripetitore con il telecomando già in commercio. Era divenuto chiaro che dovevamo ristrutturare il sistema per la corretta implementazione del ReX. Perciò abbiamo messo in pausa il progetto e abbiamo diretto le nostre risorse verso dispositivi a più alta priorità: rilevatori di sicurezza e antincendio, sirene e relè di potenza.

Entro il 2018 abbiamo commercializzato Ajax in 67 paesi in tutto il mondo. Le caratteristiche dei nuovi mercati hanno tracciato il percorso per lo sviluppo del prodotto. Il sistema di sicurezza doveva fornire sicurezza per esterni e protezione per edifici complessi e di grandi dimensioni: mansioni, centri con uffici e stabilimenti industriali. Ormai, avevamo veramente bisogno di un ripetitore.

Ci è voluto un altro anno perché ReX divenisse il 23° dispositivo della gamma Ajax. Questo ripetitore di segnale semplice è divenuto il secondo dispositivo più importante del sistema di sicurezza che funziona con OS Malevich, il sistema operativo intelligente sviluppato da Ajax Systems.

ReX

ReX è compatibile con tutti i dispositivi Ajax. Si sincronizza regolarmente con l’hub e trasmette segnali istantaneamente ai dispositivi connessi. È costruito sulla piattaforma hardware dell’hub e ha un margine di prestazioni significativo per lo sviluppo delle funzionalità. Gestisce dispositivi ad esso accreditati e funziona indipendentemente, nel caso di interruzione della connessione all’hub. Con ReX, il sistema di sicurezza diventa ancora più resistente alle minacce.

Intelligente quanto un Hub

Senza entrare nei dettagli tecnici, grazie a ReX, l’area di copertura radio dei sistemi di sicurezza può essere estesa fino a 16 km². Range extender può essere installato in una distanza di 1800 metri dal hub, fornendo una comunicazione bidirezionale stabile con rilevatori, sirene, dispositivi di controllo dell’alimentazione, tastiere e telecomandi assegnati alla rete dell’Hub.

Invia allarmi in meno di 0,3 secondi, senza compromettere l’autonomia del dispositivo né limitare le configurazioni del sistema. Funziona con Hub ‘Hub standard e l’Hub Plus avanzato.

Per design e hardware, ReX è molto simile all’Hub, ma senza i moduli Ethernet e GSM: non sono necessari per un ripetitore che funziona con la rete Ajax. Nella modalità operativa standard, il dispositivo è alimentato dall’impianto elettrico dell’edificio e, in caso di interruzione della corrente, è alimentato dalla batteria di riserva integrata. ReX vanta una durata della batteria eccellente, fino a 35 ore.

ReX

ReX funziona con il sistema operativo in tempo reale OS Malevich. Questa tipologia di sistemi viene impiegata per i missili balistici, gli ascensori e i freni delle automobili, perché sono particolarmente a prova di avaria. OS Malevich unisce funzionalità e sicurezza: vanta inibizione di frequenza, resistenza ai virus e autenticazione dei dispositivi.

ReX utilizza il nuovo protocollo radio Cargo per la comunicazione con l’Hub. Funziona con la tecnologia radio Jeweller, fornendo la trasmissione di pacchetti compressi e di informazioni crittografate sullo stato del sistema di sicurezza alle frequenze di 868.0–868.6 MHz. Avendo accesso alle informazioni dell’hub grazie a Cargo, il ripetitore non attende che il pannello di controllo prenda una decisione per inserire/disinserire i dispositivi accreditati, attivare/disattivare il relè a seconda delle condizioni o attivare le sirene quando scatta l’allarme. In caso di emergenza, gestisce il sottosistema autonomo di Ajax.

Se la connessione all’hub viene interrotta per qualsiasi ragione, ReX assume il ruolo del pannello di controllo: in caso di allarme, attiva le sirene.

Un altro vantaggio di Cargo è l’abilità di trasmettere i file del firmware tramite la rete Jeweller. ReX è il primo dispositivo Ajax che aggiorna il software via etere senza una connessione internet diretta. Così come avviene per gli Hub, il ripetitore riceve regolarmente le nuove versioni di OS Malevich, ottimizzando le prestazioni e aumentando le capacità del dispositivo.

Specifiche tecniche

Compatibility Tutti i dispositivi Ajax a eccezione di uartBridge e ocBridge Plus
Numero di dispositivi connessi al ripetitore Fino a 99 operando con Hub/fino a 149 con Hub Plus
Portata del segnale radio Fino a 1.800 m (in campo aperto)
Alimentazione 110–240 V CA
Batteria di riserva fino a 35 ore di durata della batteria
Temperature di funzionamento Da -10°С a +40°С
Umidità di funzionamento Fino al 75%
Compatibility Hub e Hub Plus con OS Malevich 2.7.1 e versioni successive

Consultare il Manuale utente per maggiori informazioni.

 


 

Il ripetitore ReX per l’hub sarà disponibile sul mercato a partire dal secondo trimestre del 2019. Per acquistare il dispositivo, contattare il partner Ajax Systems nella propria regione.

Maggiori informazioni

La versione italiana del sito è ora in Beta.
Se noti degli errori ortografici, seleziona il testo e premi Ctrl + Invio

Notifica di errore ortografico

Il testo seguente sarà inviato ai nostri revisori: